[BlogTour]I personaggi-Uno sparo nel Buio di Vincenzo Cerracchio edito Fazi Editore




Buongiorno PausaLettori , oggi Una Pausa Di Lettura è felice di ospitare la penultima tappa del BlogTour di "Uno sparo nel buio di Vincenzo Cerracchio". Un libro ambientato nel periodo storico che va dalla prima alla seconda guerra mondiale,  in un' Italia che inizia a risentire dei forti cambiamenti politici e sociali. Questa storia ci racconta di Ignazio Mesones e del misterioso caso dell'omicidio della moglie.In questa tappa conosceremo i personaggi di questa storia. 

IL LIBRO


Titolo: Uno sparo nel buio
Autore:Vincenzo Cerracchio
Edito:Fazi Editore
eBook:€6,99
Cartaceo:€15,00
TRAMA:
Roma, 1922. Presso la Corte d’Assise si svolge il processo per l’omicidio di Bice Simonetti, il cui cadavere è stato ritrovato la mattina del 4 gennaio 1918 sul Lungotevere Marzio. L’imputato, Ignazio Mesones, figlio di un diplomatico peruviano e marito della vittima, è accusato di aver ucciso la donna con un colpo di pistola alla tempia con l’intento di simularne il suicidio. Il caso sembra piuttosto semplice da risolvere, se non fosse per l’ipotesi, sempre più plausibile, di un eclatante scambio di persona per le evidenti condizioni fisiche dell’imputato: l’uomo, da anni, è completamente cieco.
Testimonianze infervorate e perizie controverse smuovono le acque di un’indagine la cui soluzione appare sempre più difficile, ostacolata da deposizioni contraddittorie, minacce recapitate per mezzo di sgrammaticate lettere anonime, traffici di droga sotterranei e la comparsa di strane figure sulla scena. L’esito del processo si sposta presto sui giornali, dove gli articoli di cronaca si fondono sapientemente con i pareri personali degli autori dei vari pezzi, che condannano o assolvono imputati e testimoni prima ancora che la giustizia abbia fatto il suo corso. Sullo sfondo c’è l’Italia del primo dopoguerra, l’Italia dei governi deboli e dell’incertezza politica, dei duelli d’onore e dei violenti scontri di piazza, della lotta all’analfabetismo e dei primi passi verso l’emancipazione femminile.



Basandosi su una storia vera, Vincenzo Cerracchio ci regala un giallo sottile e suggestivo, avvolgendolo con maestria e romanticismo nell’atmosfera nostalgica dei profumi, dei colori e dei sapori della Roma degli anni Venti.



                                           
I PERSONAGGI PRINCIPALI


**Fonte della foto  originale il sito LazioWiki
Ignazio Mesones: Indiziato principale. 

Emanuele Ignacio Mesones, nato nel 1880 a Roma, era un pittore noto più per la sua squisita, raffinata eleganza che per i suoi quadri. Di padre Peruviano (console) e madre italiana,Ignazio conduce una vita abbastanza sregolata e frequenta cattive compagnie. Sposa Bice Simonetti appena lei raggiunge la maggiore età. Poco dopo il matrimonio, la sifilide lo conduce alla cecità . Due anni dopo la scomparsa della moglie viene accusato di essere lui l'assassino. Gli anni di reclusione al Regina Coeli, lo conducono (presubilmente) alla pazzia.



**Fonte della foto  originale il sito LazioWiki
Bice Simonetti: Vittima. 
Figlia di secondo letto dell'illustre antiquario commendator Simonetti , la Bice, era una fanciulla dai folti capelli neri, dagli occhi vivacissimi, dall’anima vibrante di giovanili entusiasmi.Pittrice , nel 1911 conosce Ignazio e dopo aver raggiunto la maggiore età lo sposa . Anni dopo , misteriosamente  sembra decida di cambiare identità in  Maria Rotellini. Nel 1918 fu la stessa profuga Maria Rotellini ad essere trovata morta lungotevere e solo dopo riconosciuta come Bice Simonetti. 


**Fonte della foto  originale il sito LazioWiki
Maria De Angelis: seconda indiziata
Questa graziosa donna è stata compagna e amante di Mesones, prima,  durante e dopo il suo matrimonio con Bice. La donna ha un figlio di nome Giacomino di dubbio padre. La donna oltre a frequentare Mesones intratteneva rapporti anche con Paolo Emilio Becucci Tra la De Angelis e Bice non è mai trascorso buon sangue. 



PERSONAGGI SECONDARI

Giuseppe Barbaro: Indagato per complicità 
Ex Bersagliere adesso avvocato, aveva conosciuto Bice e Ignazio durante uno dei loro affari poco chiari . Complice di Mesones nel nascondere presunte lettere della moglie.


Giulio Rossini : Giornalista giudiziario del Messaggero che fin dall'inizio segue il caso Mesones. Padre di due gemelle Paola e Marta quattordicenni. Durante il processo Mesones verrà spostato dal settore  giudiziario a quello estero , perché presunta  voce scomoda.

Diego : Giornalista apprendista giudiziario e di cronaca del Giornale d'Italia e del Piccolo. Affianca il collega D'arrigo nel processo Mesones. Vi si appassiona talmente tanto da diventare anch'esso , voce scomoda. Diventa amico di Giulio Rossini.

Caterina: Laurenda in Psichiatria e figlia di un caro amico dell'avvocato difensore di Mesones, si occupa di stilare il profilo psicologico di Mesones. 

Mario Trozzi : avvocato difensore di Ignazio Mesones. 









Siamo giunti al termine di questa tappa . Mi raccomando andate a leggere tutte le tappe di questo blogtour, ma sopratutto non lasciatevi perdere questo libro !! Una storia vera rimasta irrisolta negli anni,  un pezzo di storia raccontata dalla  fenomenale penna di Cerracchio.

I blog partecipanti:

Nessun commento:

Posta un commento