[Recensione +Intervista] Schegge di ricordi di Monica Lombardi edito Amazon Publishing





Buongiorno Pausalettori  come state?
Oggi vi parlo di una lettura che mi ha tenuto compagnia durante la mia vacanza. Schegge di ricordi è il secondo avvincente Thriller della serie Schegge di Monica Lombardi. Ringrazio l'autrice per avermi concesso un pò del suo tempo e aver risposto  a qualche domanda  su questa serie e sui suoi progetti futuri. Siete curiosi ? Andate a leggere l'intervista dopo la  mia recensione .




Titolo:Schegge di ricordi (Serie Schegge Vol2)
autore :Monica Lombardi
edito:Amazon Publishing
ebook€4.99- Gratis Ku
cartaceo€9.99

TRAMA:
È sopravvissuta. Ora vuole ricominciare a vivere.Due donne, due amiche, Giulia e Livia, rapite una sera di novembre. Quando tornano alla loro vita, niente è più come prima. Livia, quella che è stata più a contatto con il mostro, di notte sogna la sua prigionia e di giorno non riesce a scrollarsi di dosso la sensazione che lui tornerà. E infatti il mostro si avvicina, più folle e spietato che mai. Con un solo obiettivo: insinuarsi per sempre nella mente di Livia.
Il commissario Claudio Sereni, a sua volta vittima di un insolito incidente di cui non ha memoria, dovrà riprendere le fila del caso del rapimento delle due amiche rimasto irrisolto. Attorno a lui orbitano il collega Emilio Arco e la sensitiva Ilaria Benni. Dovrà muoversi con decisione per stanare il mostro e allo stesso tempo con delicatezza per non spezzare la fragile corazza che Livia ha costruito intorno a sé, ai suoi ricordi e ai suoi sentimenti.
RECENSIONE:
Una Thriller psicologico  al livello di grandi autori del genere . Se nella scrittura del primo capitolo di questa serie , Monica Lombardi aveva dato dimostrazione della sua abilità nel genere , con questo secondo libro lo  ha confermato in modo eccellente. 
I Thriller non sono il mio genere prediletto , ma ogni tanto mi piace leggerli per differenziare . Questo libro ha tutti i requisiti per coinvolgere il lettore ed indurlo in pochissimo tempo a terminare la storia , con la curiosità di sapere e conoscerne il finale.
Livia e Giulia , che abbiamo conosciuto in Schegge di verità , sono ancora sconvolte dal sequestro che le ha viste protagoniste. Ma mentre per Giulia la perdita di memoria e il compagno Andrea l'aiutano a dimenticare, per Livia è ancora più difficile . La sua prigionia è stata più lunga di quella di Giulia, ma sopratutto non può e non riesce a dimenticare i segni  indelebili che il sequestratore ha lasciato su di lei. Purtroppo per Livia l'incubo sembra tornato . Vari indizi portano ad un'agghiacciante verità. Lui  è  tornato ed è  un fantasma invisibile che si muove tra loro lasciando segni . 
Una lotta contro il tempo che vede protagonisti Livia e il Commisario Sereni alla ricerca del minimo indizio,  anche il più insospettabile , che li possa condurre al sequestratore.
Un Thriller pieno di colpi di scena con un tocco di rosa che lo rende strepitosamente originale.


LA MIA VOTAZIONE:


Sei un Pausalettore curioso ? Leggi la mia intervista a Monica Lombardi

INTERVISTA :

•  Ciao Monica da dove nasce l'idea  della serie di schegge?

Ciao Valentina! L’idea di Schegge è nata nel bosco del Prologo - l’ho spostato un po’ a livello geografico, nella realtà è un po’ più a nord, vicino a Chiavenna, ma esiste davvero. Stavo facendo una passeggiata con una mia amica e i nostri figli. I luoghi nuovi mi stimolano sempre, e in quel bosco a un certo punto ho “visto” una donna in fuga: l’ho vista con gli occhi dell’immaginazione e mi sono chiesta da che cosa stesse fuggendo. “E se non lo sapesse neanche lei?”, mi sono detta. Ecco, l’idea di Schegge è nata così.

•  Se Giulia nel primo libro predomina la storia , Livia lo fa nel secondo. Da cosa è dipesa questa scelta?

Dalla mia incapacità di mollare lì un personaggio quando ha ancora delle cose importanti da dire. Nel primo romanzo la nostra attenzione è concentrata su Giulia, ma incontriamo Livia in alcuni scorci che mi hanno mostrato tutta la sua forza. Alla fine di Schegge di verità, Livia è a pezzi. Non potevo lasciarla così. Livia mi ha dato la possibilità di raccontare la storia di una donna che, dopo essere stata messa al tappeto, si rialza, reagisce e riprende a vivere. Schegge di ricordi è un thriller, sì, ma è anche una storia d’amore e di amicizia che mi ha emozionato dalla prima all’ultima pagina.

•  Andrea e Claudio sono due personalità diverse , chi preferisci e perché?

Non riesco  proprio a scegliere! Andrea è una roccia. Determinato come pochi, capace di soffrire in silenzio, un po’ contorto anche ma mosso da una fede incrollabile nella sua donna e dal desiderio di riaverla con sé. Claudio ha due facce: la prima che si presenta, a noi e a Livia, è quella esterna un po’ rude. Ma scopriamo presto che è anche molto intuitivo e capace di grande sensibilità. Non tratta Livia con i guanti, è onesto e diretto, ma sa capire il suo dramma. Inizialmente sembra l’ultimo uomo che potrebbe fare breccia in lei, invece è perfetto: in un momento in cui si sente sconfitta, è guardandosi con i suoi occhi che Livia prende coscienza della propria forza.

•  Quali sono secondo te sono i "segreti " per scrivere un buon Thriller?

Credo che l’introspezione sia fondamentale. Bisogna scavare nella mente, nelle sensazioni, sia dei buoni che del cattivo. Bisogna portare in superficie tutte le paure, le speranze, i brividi che sentono, nel bene e nel male. Thriller è prima di tutto brivido.

•  Quale genere preferisci scrivere e perché?

Amo la suspense, mi stimola. Amo tenere il lettore in sospeso e spiazzarlo, sorprenderlo. Mi piace pensare che, nelle mie storie, il lettore trovi sempre qualcosa di inaspettato. Questo si traduce il più delle volte in vicende che ruotano attorno a un mistero, che può essere virato al thriller, al poliziesco o alla spy-story, come il GD Team. Ho in corso una serie distopica/time-travel ma anche lì la suspense la fa da padrona. Amo raccontare la lotta tra il bene e il male, e vedo i poliziotti come dei moderni guerrieri. In più sono un’inguaribile romantica, quindi le mie storie hanno sempre un tocco più o meno deciso di romance.

•  Nuovi progetti per il futuro in corso?

Tanti, davvero tanti! Entro fine anno uscirà il secondo romanzo della trilogia distopica Stardust. Sempre per Emma Books riprenderò in mano il GD Team con una sorta di “rebooting”, ovvero un nuovo inizio che credo si chiamerà GD Security. Sto finendo di scrivere un romanzo ambientato in Italia, sempre sul filone del giallo, con personaggi nuovi che sto amando alla follia. E in futuro credo che tornerà anche Ilaria Benni, la sensitiva che avete incontrato nei due Schegge. Vedi? Quando dicevo tanti, non scherzavo!

Grazie mille A Monica per la sua disponibilità a soddisfare le mie curiosità, 
e mi raccomando non lasciatevi perdere questa serie !!! 

I romanzi di Monica Lombardi
  • Mike Summers (Spinnaker): Scatole cinesi, Labirinto, Gambler, Scacco Matto. In e-book, su amazon e kobo
  • GD-Team (Emma Books): Nicky (novella prequel), Vertigo, Free fall, Alex (novella), Spiral, Miriam (novella), Hard landing. In e-book su tutte gli store.
  • Stardust (Emma Books): L’inizio (racconto prequel gratuito), Free. In e-book su tutte gli store.
  • Schegge (Amazon Publishing): Schegge di verità, Schegge di ricordi. In e-book e cartaceo, solo su amazon.
  • Stand-alone: Three Doors – La vita secondo Sam Bolton. In e-book su tutte gli store.




1 commento:

  1. Grazie Valentina, per le tue belle parole e per lo spazio che mi hai dedicato!
    A presto con le prossime storie, allora!

    RispondiElimina