[Recensione] La Foresta Assassina di Sara Blaedel Fazi Editore





Titolo:La Foresta Assassina 
Autore:Sara Blaedel
Edito:Fazi Editore
Cartaceo :€15 
Uscita 15 Marzo 
Acquistalo qui

È una notte importante, per il quindicenne Sune. Cresciuto in una comunità neopagana scandinava, è finalmente giunto il momento del suo rito di iniziazione: insieme al padre uscirà di casa bambino, per farvi ritorno da uomo. È il suo rito. Un falò è stato acceso in mezzo alla foresta; le lingue di fuoco vibrano nell’oscurità e le ombre nere oscillano fra gli alberi; gli uomini sono tutti lì per lui, per accoglierlo nel loro cerchio. E poi, ecco una donna. Una prova difficile… Quella notte Sune sparirà nel nulla. Le indagini sono affidate alla detective Louise Rick, che è tornata al dipartimento di polizia dopo una lunga assenza forzata. Hvalsø, teatro della scomparsa del ragazzo, è il suo paesino d’origine, e per Louise questo caso si rivela un vero e proprio viaggio a ritroso nel tempo, che la costringerà a fare i conti con i misteri del suo passato: il suo fidanzato potrebbe non essersi suicidato, come credeva. Correndo gravi pericoli, riscoprirà poco alla volta una cittadina dove il manto invernale del Nord ha coperto ogni cosa ma dove, dietro paesaggi gelidi e immacolati, si nascondono terribili segreti e legami mortali.
Dalla regina del crime danese, dopo Le bambine dimenticate torna l’indimenticabile Louise Rick in un poliziesco dall’atmosfera soffusa e avvolgente.


                                                                  La mia opinione:


Per chi segue il blog è chiaro che il mio genere di lettura preferito sia quello del romanzo rosa che tratta prevalentemente il tema dell’ amore , quindi quando decido di leggere qualcosa fuori dal mio genere , mi piace leggere una storia che mi travolga e mi tenga incollata alle pagine . Avevo conosciuto Sara Blaedel con il libro “Le bambine dimenticate” e sono stata felice di riconfermare la bravura di questa scrittrice attraverso questa nuova lettura. Sara Blaedel viene definita la regina del crime danese e penso che questa definizione sia più che azzeccata per il suo modo di scrivere . Prima di iniziare a parlarvi di questo nuovo capitolo della storia che vede protagonista l’ispettore Louise Rick , ci tengo a precisare che per avere chiaro il filo logico della storia prima di leggere questo libro vada letto  Le bambine dimenticate . 
L’ambientazione credo sia una parte fondamentale di questo libro e il fatto che venga  descritta nei minimi particolari serve a creare “l’atmosfera “ perfetta per la storia .  La Blaedel è riuscita a tessere una ragnatela di eventi che lascia via via il lettore totalmente spiazzato . E’ impossibile capire fino alle ultime battute chi si nasconde dietro i fatti misteriosi che accadono in questo piccolo paese alle porte di Copenaghen. Un patto segreto e misterioso lega le persone di questo posto . Un legame che nasce da credenze neopagane , ma che in seguito le usa solo come alibi . Un gruppo di uomini,  che legati da un patto di sangue che una volta entrati nel giro  non possono  più uscirne .  Louise Rick tornata al suo lavoro dopo una lunga vacanza forzata si troverà  a svolgere il suo ruolo di ispettore che inevitabilmente si sconterà ancora una con un passato personale irrisolto . Un thriller scritto veramente in modo eccellente che io vi consiglio .

Votazione:


Libri della Serie:
Le bambine Dimenticate
La Foresta Assassina



Commenti

Post più popolari